Un incontro speciale

L’offerta enogastronomica di Bormio si arricchisce grazie alla collaborazione fra lo chef stellato napoletano Antonio Borruso e il maestro panificatore Mirko Andreola.
Una vecchia pizzeria ad un passo dalle Terme di Bormio diventa così un imperdibile tappa per chi vuole assaggiare una pizza o un panuozzo con la P maiuscola. Dalla cucina anche piatti che valorizzano la tradizione valtellinese così come sapori e profumi della buona tavola napoletana.


umami bistrot borruso

Antonio Borruso

La stella se l’è tatuata sul braccio. Un ricordo ma anche un monito.
Nel 2007, a soli 28 anni, lo chef napoletano Antonio Borruso si è guadagnato la sua prima stella Michelin.
Curioso, estroso e visionario, Antonio ha lavorato insieme a grandi chef italiani e stranieri acquisendo capacità, tecnica e conoscenza. Oltre 15 anni di vita nomade alla ricerca di esperienze professionali qualificanti lo hanno infine condotto in Valtellina dove, prima al ristorante Gimmy’s in Aprica e poi all’Umami di Bormio, ha dato voce alla propria passione. Al suo fianco una famiglia numerosa e affiatata. L’amore per la cucina arriva proprio dal “clan Borruso”, ristoratori da ormai tre generazioni. Nel suo cuore numerosi ricordi di sapori e profumi legati all’infanzia e alle tradizioni della tipica famiglia napoletana per la quale la domenica era domenica solo se si preparava il ragù.

Umami Restaurant

umami bistrot andreola

Pazzo per la pizza

E’ Mirko Andreola, il giovanissimo maestro panificatore che ha deciso di accettare la sfida dello chef stellato Antonio Borruso. Innamorato del proprio lavoro, Mirko Andreola inizia fin da subito a studiare e corso dopo corso è diventato Master Istruttore Pizzaiolo presso l’Accademia Pizzaioli di Venezia dove ha successivamente insegnato. Ha ottenuto ulteriori e prestigiose specializzazioni e a sua volta ha tenuto ha collaborato a corsi di formazione. Le sue ossessioni: metodo e ingredienti di qualità. La pizza e i panuozzi di Mirko sono…delle nuvole.

Gli Impasti

Antonio e Bianca Borruso

Dolce creatività

Al fianco del fratello nell’avventura valtellinese di Umami bistrot c’è Bianca Borruso. Anche lei Chef di grande talento nonostante la giovanissima età. Il suo stile è raffinato ma anche energico. Sapori e profumi della tradizione si combinano a spunti creativi moderni. L’amore per la cucina di Bianca nasce molto presto in famiglia a Napoli ma ha preso forma d’eccellenza qui in Valtellina e si esprime in golosi dolci e dessert che potete gustare da Umami bistrot.

Scopri il menù